I Nuovi Parametri Forensi

Decreto Ministeriale
N. 55/2014

link

Deontologia Forense

Lo Studio Legale Lonoce non svolge attività di consulenza on line (in senso stretto) ed esercita la propria attività tradizionalmente (pur utilizzando tutti i mezzi di comunicazione più moderni nel rapporto con i suoi clienti) ... >>leggi tutto<<

Info

  • Visitatori: 198,651
  • Il tuo IP: 2a02:8109:b140:24c:7110:e551:567e:268f

    Articoli

    EUROGENDFOR E’ SOLTANTO UNA POLIZIA EUROPEA?

    Data: 
    Mer, 08/07/2015
    Riferimento: 
    politica e diritto costituzionale

     

    EUROGENDFOR
    E’ SOLTANTO UNA POLIZIA EUROPEA?

    UNA PROPOSTA PER USCIRE DALLA CRISI

    Data: 
    Mer, 08/07/2015
    Riferimento: 
    economia

          UNA PROPOSTA PER USCIRE DALLA CRISI

    di Alfredo Lonoce

    DAL PORCELLUM ALL'ITALICUM ED I PERICOLI PER LA DEMOCRAZIA

    Data: 
    Mer, 08/07/2015
    Riferimento: 
    diritto costituzionale e politica

    DAL PORCELLUM  ALL'ITALICUM ED I PERICOLI PER LA DEMOCRAZIA

    di Alfredo Lonoce   

    Le conseguenze nefaste di una globalizzazione priva di regole

    Data: 
    Mer, 08/07/2015
    Riferimento: 
    economia

    Le conseguenze nefaste di una globalizzazione priva di regole

    di Alfredo Lonoce

    Corsi e Ricorsi nella Storia e nell'Economia

    Data: 
    Dom, 30/06/2013
    Sottotitolo: 
    Se si vuole evitare il declino della civiltà occidentale e soprattutto se si vuole scongiurare il pericolo di ripetere le funeste esperienze che hanno caratterizzato la prima metà del novecento, occorre che si ponga mano a riforme strutturali organiche, ma soprattutto che si dia una netta accelerazione verso la creazione degli Stati Uniti d’Europa. Solo un’entità europea federale, con unico esercito, unica politica estera, un governo eletto a suffragio universale, può garantire la sopravvivenza e consentire di raccogliere la sfida che viene dalle nuove realtà economiche rappresentate dagli stati dell’estremo oriente (Cina, India, Russia) e dal Brasile.

    CORSI E RICORSI NELLA STORIA ED IN ECONOMIA

    GIUSTIZIA. UNA RIFORMA VERA E CONDIVISA, NON IL SOLITO PASTICCIACCIO ALL’ITALIANA. Più coraggio per cambiare di Alfredo Lonoce

    Data: 
    Mar, 16/02/2010
    Riferimento: 
    (pubblicato su “Opinioni Nuove Notizie” del gennaio 2009 pag.1)
    Sottotitolo: 
    Il pubblico accusatore è parte e in quanto tale non può essere considerato terzo e quindi super partes. Il fatto che nel nostro ordinamento giudici e pubblici ministeri facciano parte indistintamente dell’ordine giudiziario è una vera e propria anomalia. La pubblica accusa dovrà rappresentare il diritto potestativo dello Stato di perseguire i reati e di dettare le scelte di politica criminale e di tali scelte se ne dovrà dar conto sia sotto l’aspetto della efficacia nella repressione dei reati, che della efficienza sotto l’aspetto dell’utilizzo delle risorse pubbliche.

    Come da qualche tempo accade all’inizio di ogni legislatura anche in questa si è riaperto un ampio dibattito sui problemi della giustizia e sul ruolo magistrati che ne rappresentano la massima espressione.

    ISTITUZIONI. SEGNALI INCORAGGIANTI DAI DISCORSI DI APERTURA DELL’ANNO GIUDIZIARIO Giustizia, è il momento della riforma di Alfredo Lonoce

    Data: 
    Mar, 16/02/2010
    Riferimento: 
    (pubblicato su “Opinioni Nuove Notizie” del febbraio 2009 pag.1)
    Sottotitolo: 
    Nella sua relazione introduttiva Vincenzo Carbone, primo presidente della Corte di Cassazione ha denunciato l’esistenza di “un forte disagio dei cittadini nei confronti dell’apparato giudiziario, che produce un diffuso scetticismo nei confronti dello Stato di diritto e della democrazia”. Vitaliano Esposito, procuratore generale presso la Corte di Cassazione, ha dato prova di una nuova e diversa visione della giustizia spingendosi ad affermare nel suo intervento:“Pensare alla giustizia non in termini di una sacralità inarrivabile, ma come un servizio sociale -al pari della sanità o dell’istruzione- che deve essere portato a livelli sostenibili di efficienza e di effettività”.
     
     
     
     Anche quest’anno ha avuto luogo presso la Corte di Cassazione e nelle sedi di Corte d’Appello l’inaugurazione dell’anno giudiziario, nel corso della quale,

    SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA - PRIMA COMMISSIONE PERMANENTE -17° Resoconto stenografico del 16.01.2002 - Indagine conoscitiva sugli effetti della revisione costituzionale sugli enti locali.

    Data: 
    Gio, 11/02/2010
    Riferimento: 
    SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA 16.01.2002
    Sottotitolo: 
    Il 16 gennaio del 2002 il Senato della Repubblica, nell'ambito dei lavori di revisione del Titolo V della parte II della Costituzione, in sede di audizione ascoltò i componenti del Coordinamento Nazionale dei Comitati di Controllo. In allegato il resoconto stenografico dell'audizione. Nonostante il segnale l'allarme lanciato in quella sede dai membri del Coordinamento Nazionale che ribadirono la necessità dei controlli sulla legittimità degli atti degli Enti Locali, il legislatore eliminò totalmente ogni controllo con le conseguenze che oggi sono sotto gli occhi di tutti.


       Audizione di Alfredo Lonoce

    Il nuovo Senato, verso quale riforma?

    Riferimento: 
    diritto costituzionale

     Il nuovo Senato, verso quale riforma?                  

    di Alfredo Lonoce

    LA SCELTA ISTITUZIONALE DEL 1946

    Data: 
    Mer, 10/01/2018
    Riferimento: 
    politica e diritto
    Sottotitolo: 
    UN DECRETO REALE CONSENTÌ AL POPOLO ITALIANO LA SCELTA ISTITUZIONALE

    DISCOVERY  N.1   LA SCELTA ISTITUZIONALE DEL 1946