Costituzione Associazione

Costituzione Associazione

 

 

 

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE

 

Il giorno _____ del mese di gennaio dell’anno 2023,  in Lecce, dinnanzi a me dott. __________________Notaio  in _________________con studio in _________________________________, iscritto nel Ruolo del Distretto Notarile di Lecce  sono comparsi personalmente,  i signori:

nato a                                    il                     e residente a                                       in via                                               tel.                           Cell.                       di professione                                  ;

nato a                                    il                     e residente a                                       in via                                               tel.                           Cell.                       di professione                                  ;

nato a                                    il                     e residente a                                       in via                                               tel.                           Cell.                       di professione                                  ;

nato a                                    il                     e residente a                                       in via                                               tel.                           Cell.                       di professione                                  ;

nato a                                    il                     e residente a                                       in via                                               tel.                           Cell.                       di professione                                  ;

nato a                                    il                     e residente a                                       in via                                               tel.                           Cell.                       di professione                                  ;

Io Notaio sono certo dell’identità personale dei presenti.

I suddetti, i quali dichiarano di essere cittadini italiani e di avere il proprio domicilio fiscale presso le rispettive residenze, concordano e sottoscrivono quanto segue:

1. Tra i comparenti è costituita tra una Associazione Politica a carattere volontario, indipendente e senza scopo di lucro denominata

“IL PARTITO CHE NON C’È”

avente l’acronimo “PCNC”

2.La sede legale dell’Associazione è in Lecce in via _                            ________

Il Consiglio Direttivo potrà, con apposita delibera, adottata con maggioranza assoluta, trasferire altrove la sede.

3. L’Associazione ha durata illimitata, salvo modifiche intervenute con deliberazione dell’Assemblea straordinaria, adottata a maggioranza assoluta dei suoi componenti.

3. Simbolo-contrassegno

IL PARTITO CHE NON C’È adotta quale simbolo “Un cuore contenente un tricolore verticale con i colori verde, bianco e rosso, il tutto inserito in un cerchio blu con scritto in bianco nella parte superiore “PCNC” e nella parte inferiore “IL PARTITO CHE NON C’È” .

4.  L’Associazione promuove la cooperazione e l’unità tra i cittadini italiani ed è  finalizzata al comune obiettivo della tutela delle persone nel quadro di uno Stato di diritto basato su una Giustizia più giusta.

Essa intende contribuire allo sviluppo culturale, sociale e civico delle persone  e alla diffusione e radicamento della democrazia, della solidarietà e della pace.

Persegue la difesa delle libertà, dei diritti umani e civili, dei valori e delle tradizioni, religiose, storiche, culturali e artistiche del popolo italiano che costituiscono il patrimonio della nostra civiltà millenaria e, nel rispetto del principio dell’uguaglianza, intende contrastare ogni tipo di discriminazione verso ogni essere umano.

Art.5) L’Associazione ha lo scopo di elaborare programmi, progettare ed attuare con metodi democratici progetti di cambiamento che favoriscano lo sviluppo socio-economico-produttivo della società italiana, il progresso e la solidarietà nel rispetto dei principi universali che trovano ampia tutela nella nostra Costituzione del 1948.

L’Associazione intende salvaguardare il principio della separazione dei poteri, la terzietà dei vertici istituzionali, ripristinare un articolato strumento di controlli esterni per garantire che non vi siano conflitti di interesse e che le risorse economiche pubbliche siano impiegate esclusivamente per i fini sociali cui sono destinate.

L’Associazione rivendica il ripristino della pienezza della sovranità nazionale e persegue l’indipendenza ed autonomia dello Stato da interferenze e condizionamenti stranieri.

Per il raggiungimento di tali scopi IL PARTITO CHE NON C’È intende concorrere, con metodo democratico, a determinare la politica europea, nazionale, regionale, provinciale e comunale.

Inoltre, sempre al fine del raggiungimento dei propri scopi l’Associazione potrà organizzare manifestazioni e convegni, corsi di formazione culturale, socio-politica, pubblicare e/o curare la pubblicazione di riviste e/o periodici, stabilire rapporti con enti, istituti ed associazioni italiani e stranieri.

Art.6 L’Associazione è retta dalle norme previste dallo Statuto che, previa sua approvazione, si allega al presente atto.

Art. 7) Gli Organi dell’Associazione sono:

l’Assemblea degli iscritti;

il Presidente onorario

il Consiglio Direttivo;

il Presidente del Consiglio;

due vice-presidenti del Consiglio;

il Segretario Politico;

il vice-Segretario;

il Segretario Amministrativo;

il Portavoce;

il comitato Esecutivo;

il responsabile giovanile.

Art. 8) Tutte le cariche e gli incarichi sono a titolo gratuito; ogni attività svolta in favore dell’Associazione si basa sul principio del volontariato. Tipologia, mansioni e durata delle cariche e degli incarichi sono regolati dalle norme statutarie e da appositi regolamenti approvati dal Consiglio Direttivo.

Art. 9) L’Associazione è retta da un Consiglio Direttivo composto da un numero dispari di soci previsto da apposito regolamento approvato dal Consiglio Direttivo e da un Esecutivo, che ha il compito di dare esecuzione alle delibere del Consiglio e collabora con il Presidente e con gli organi statutari per la realizzazione degli scopi statutari.

Art. 10) Il Consiglio Direttivo nella sua prima riunione provvederà, di concerto con il Segretario Amministrativo, a determinare le quote associative per l’anno in corso.

Art.11) Norme regolatrici dell’Associazione

L’Associazione è disciplinata dal presente statuto e dai regolamenti approvati in conformità ad esso ed agisce secondo le leggi che regolano le associazioni, senza fini di lucro e con finalità di promozione culturale, politica e sociale.

Art. 12)  Autonomia e indipendenza

L’Associazione, aperta a tutti coloro che ne condividono i fini e gli scopi sociali, è autonoma ed opera in condizione di completa indipendenza da altre associazioni, movimenti, partiti e/o sindacati, ma può collaborare con altre Associazioni che hanno scopi similari.

Art.13) Cariche transitorie.

I sottoscrittori del presente atto costitutivo   vengono iscritti all’Albo dei Soci Promotori ed hanno il compito di avviare il Movimento Politico; essi potranno eleggere e/o nominare le persone che rivestiranno le prime cariche, anche in deroga alle previsioni statutarie.

I comparenti stabiliscono che, per il primo mandato triennale, il Consiglio Direttivo sia composto da _______ membri e nominano a farne parte i signori:

 

A presidente viene eletto/a il Signore/la Signora ________________________

Per le altre cariche vengono eletti __________________________

 

il sig._________________________ Vice Presidente-componente

il sig. ________________________  Segretario-componente

il sig._________________________ Vice Segretario componente

il sig. ________________________  Segretario Amministrativo-componente

il sig. ________________________  Componente

il sig. ________________________  Componente

il sig. ________________________  Componente

il sig. ________________________  Componente

 

Art.14) L’associazione avrà come principi informatori, analizzati dettagliatamente nell’allegato Statuto sociale che, composto da n. _____articoli di seguito specificati, steso su n. ______ fogli dattiloscritti, fa parte integrante del presente Atto costitutivo ed in particolare: assenza di fini di lucro, esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale, democraticità della struttura, elettività, gratuità delle cariche associative, sovranità dell’assemblea, divieto di svolgere attività diverse da quelle istituzionali ad eccezione di quelle economiche marginali.

ART. 15 – Le spese del presente atto, annesse e dipendenti, si convengono ad esclusivo carico dell’associazione qui costituita.

Art. 16 Il primo esercizio sociale chiuderà il 31 dicembre 2023.

 

Letto firmato e sottoscritto.

 

 

 

 

 

 

STATUTO

 

Art. 1 – Denominazione, sede, natura e principi dell’Associazione

E’ costituita l’Associazione denominata IL PARTITO CHE NON C’È (PCNC) Con sede legale in ______________ alla via ____________________________ retta dal seguente statuto e dalle vigenti norme in materia, con facoltà, a mezzo di specifica delibera del Consiglio Direttivo, di costituire diverse sedi secondarie operative e/o modificare la sede legale ed operativa principale.

Art.2 – Norme regolatrici dell’Associazione

L’Associazione è disciplinata dal presente statuto e dai regolamenti approvati in conformità ad esso ed agisce secondo le leggi che regolano le associazioni, senza fini di lucro e con finalità di promozione culturale e sociale.

La stessa potrà operare in ambito locale, regionale, nazionale ed internazionale.

Art. 3 – Autonomia e indipendenza

L’Associazione, aperta a tutti coloro che ne condividono i fini e gli scopi sociali, è autonoma ed opera in condizione di completa indipendenza da altre associazioni, movimenti, partiti e/o sindacati, ma può collaborare con altre Associazioni che hanno scopi similari.

Art. 4 – Simbolo

Il simbolo è rappresentato da _______________________________________

Art.5 – Durata

La durata dell’Associazione è illimitata, ma potrà essere modificata con deliberazione dell’Assemblea straordinaria, adottata a maggioranza assoluta dei suoi componenti, fatto salvo il diritto di recesso per i dissenzienti.

Art. 6 – Oggetto e Fini

L’Associazione intende operare sempre per l’attuazione concreta dei valori fondamentali dell’individuo, come la libertà, la pace, la giustizia, il lavoro, l’uguaglianza, la famiglia, la dignità e di porre al centro della loro azione i diritti umani e i diritti civili.

Ritiene indispensabile che l’Italia tuteli la propria sovranità nazionale, condizione imprescindibile affinché la nostra Nazione conservi autonomia e indipendenza ed il nostro Stato mantenga il potere di imperio necessario per la sua stessa esistenza giuridica.

L’Associazione si propone di mantenere vivo e tutelare il patrimonio spirituale e valoriale comune agli Italiani, di rafforzare il sentimento di appartenenza alla Nazione italiana, di promuovere l’attuazione di una effettiva democrazia federale fondata sulla solidarietà secondo i principi della separazione e della responsabilità dei poteri e della reale partecipazione popolare in armonia con le previsioni di cui all’art.1 Costituzione.

 

 

 

Gli organi del Movimento sono: il Congresso degli iscritti, il Comitato nazionale, la Direzione, il Presidente del Movimento, il Segretario, il Tesoriere, il Presidente del Comitato.

 

Art. 2 – Gli iscritti

Può iscriversi al Movimento chiunque accetta gli scopi e fini statutari, senza distinzione e l’iscrizione è compatibile con qualsiasi appartenenza politica, sociale e confessionale.

L’iscrizione si compie con il versamento della quota annuale, che vale da accettazione del presente Statuto.

 

Art. 3 – Il Congresso degli iscritti

Il Congresso degli iscritti è annuale e stabilisce gli orientamenti e l’indirizzo politico del Movimento;

approva il bilancio;

provvede all’elezione del Presidente del Movimento, del Segretario, del Tesoriere, di 40 membri del Comitato Nazionale.

Al Congresso partecipano con diritto di voto gli iscritti.

 

Art. 4 – Il Comitato Nazionale

Il Comitato Nazionale dibatte e delibera su iniziative del Movimento e sulle decisioni e sulle proposte degli organi dirigenti; tali deliberazioni sono vincolanti per gli organi dirigenti se adottate dal Comitato con la maggioranza dei 2/3, quando partecipi al voto almeno la metà dei suoi componenti;
modifica lo statuto e l’atto costitutivo a maggioranza semplice, quando partecipi al voto almeno la metà più uno dei suoi componenti. Il Segretario, con decisione motivata, può sospendere l’efficacia di queste ultime deliberazioni fino alla tenuta del primo Congresso successivo all’approvazione delle stesse.

Il Comitato Nazionale è convocato almeno una volta ogni tre mesi:

dal Segretario, in via ordinaria, o in via straordinaria quando ritenga che vi siano condizioni di necessità e urgenza;

dal Presidente del Comitato in via straordinaria, quando ne faccia richiesta la maggioranza dei suoi componenti.

Il Comitato Nazionale è composto:

da 5 membri estratti a sorte tra chi si è iscritto almeno due anni e da 40 membri eletti sulla base di candidature individuali,dai parlamentari italiani ed europei e dai consiglieri regionali iscritti al Movimento per l’anno in corso. In caso di cessazione dalla carica per dimissioni o per scadenza del mandato elettorale, i parlamentari ed i consiglieri suddetti continuano a far parte a pieno titolo del Comitato nazionale fino alla tenuta del Congresso successivo.

Nelle deliberazioni per le quali il presente Statuto richieda maggioranze qualificate, votano e rilevano ai fini del quorum i componenti del Comitato eletti dal Congresso.

Ogni anno i membri del Comitato nazionale devono rinnovare la propria iscrizione entro il 15 gennaio, a pena di decadenza.

I membri del Comitato che vengano chiamati dal Segretario a far parte della Direzione o della Giunta decadono dalla carica dal momento dell’accettazione. Ad essi subentrano i primi tra i non eletti.

Presidente del Movimento, Segretario, Tesoriere, e membri della Direzione e membri della Giunta partecipano alle riunioni del Comitato Nazionale senza diritto di voto.

Art. 5 – Il Presidente del Comitato

Il Comitato, nella prima riunione successiva al Congresso, elegge tra i propri componenti, a maggioranza semplice, il Presidente. L’elezione è valida quando partecipi al voto almeno la metà dei componenti del Comitato.

Il Presidente del Comitato assicura il buon andamento delle riunioni e la corretta applicazione del Regolamento, ed assicura la circolazione delle informazioni all’interno del Movimento.

Il Presidente del Comitato può nominare, tra i componenti del Comitato stesso, due Vicepresidenti, che lo assistono nell’esercizio delle sue funzioni secondo le modalità previste dal Regolamento di Assemblea.

In applicazione delle norme del Regolamento, il Presidente dà la parola, dirige e modera la discussione, mantiene l’ordine, pone le questioni, stabilisce l’ordine delle votazioni, chiarisce il significato del voto e ne annunzia il risultato.

 

Art. 6 – La Direzione

La Direzione collabora con il Segretario e con il Tesoriere nella conduzione politica e nella gestione amministrativa, finanziaria ed organizzativa del Movimento.

È composta dal Presidente del Movimento, dal Segretario, dal Tesoriere e da non oltre quindici membri nominati dal Segretario, d’intesa con il Tesoriere.

Art. 7 – La Giunta

Il Segretario e il Tesoriere possono dotarsi di una Giunta esecutiva, composta da non oltre dieci membri.

I componenti della Giunta sono invitati alle riunioni della Direzione.

 

Art. 8 – Il Presidente del Movimento

Presiede il Congresso e la prima riunione del Comitato Nazionale fino all’elezione del Presidente del Comitato Nazionale.

Convoca il Congresso straordinario quando lo richiedano un terzo degli iscritti da almeno un anno  al Movimento.

Il Presidente del Movimento fa parte di diritto della Direzione.

 

Art. 8 – Il Segretario

Il Segretario è il responsabile politico del Movimento, di cui ha la rappresentanza legale,  sia nei rapporti con i terzi, che in giudizio con il potere di promuovere, d’intesa con il Tesoriere, qualsiasi azione giudiziaria e di essere comunque parte nei processi. Egli adotta i provvedimenti e le iniziative necessarie per conseguire le finalità e gli obiettivi del Movimento, e ne assicura il buon andamento.

Convoca il Congresso degli iscritti.

 

Art. 9 – Il Tesoriere

Il Tesoriere è il rappresentante legale del Movimento in tutte le attività economico-finanziarie, ha la responsabilità della gestione amministrativa e della politica finanziaria del Movimento e ne apre e gestisce i conti correnti bancari e postali.

Presenta al Congresso i bilanci e al Comitato nazionale relazioni sull’andamento politico-finanziario del Movimento.

 

Art. 10 – I Revisori dei conti

Il Collegio dei Revisori dei conti è composto da tre membri effettivi e da due membri supplenti, eletti dal Congresso;
ha poteri di revisione e di ispezione contabile:
vista il bilancio consuntivo e presenta al Congresso una Relazione sulla gestione finanziaria conclusa, nonché una valutazione politica sugli strumenti di finanziamento e sui capitoli di spesa”

 

Art. 11- Partecipazione in rete

Tutti i diritti connessi allo status di iscritto possono essere esercitati anche via internet. A tal fine, all’atto dell’iscrizione viene assegnato ad ogni iscritto, insieme al numero di tessera, un sistema di identificazione digitale, valido fino al 31 dicembre dell’anno per il quale è stata versata la quota di iscrizione.

Le deliberazioni del Congresso degli iscritti e del Comitato nazionale si perfezionano con la pubblicazione immediata sul sito web del movimento. I documenti ufficiali e i bilanci devono essere pubblicati nello stesso sito, a cura del Segretario e del Tesoriere, entro 15 giorni dalla loro approvazione.

I dati personali degli iscritti che ne facciano richiesta sono pubblicati sul sito del Movimento.

 

Il Presidente del Comitato verifica che sul sito web del Movimento sia sempre disponibile l’elenco completo e aggiornato dei membri del Comitato nazionale. Eventuali variazioni della composizione devono essere pubblicate sullo stesso sito entro cinque giorni dal loro verificarsi.