Parlamento trasformato in un’Aula “sorda e grigia”
senato-3

Possiamo affermare che il nostro Stato sia ancora retto da una repubblica parlamentare in cui il Parlamento riveste una posizione centrale e svolge la funzione legislativa, o, al contrario dobbiamo prendere atto che è stato svuotato di ogni potere, sia di quello di rappresentante della Nazione, perchè, stante i sistemi elettorali introdotti dal “porcelllum” in poi, rappresenta solo i partiti e per essi i loro capi, sia del potere legislativo perchè si limita a ratificare i provvedimenti legislativi emanati dal governo con il sistema della decretazione d’urgenza e del ricatto sul voto di fiducia?

L’inerzia ed incapacità di molti parlamentari si può ed inevitabilmente si deve interpretare quale rassegnazione di fronte alla prepotenza dell’esecutivo, abdicazione alle precipue funzioni del titolare del potere legislativo e rinuncia a rappresentare e difendere gli interessi della Nazione e con essi i diritti degli Italiani tutti!

La storia si ripete ed avanza inesorabilmente quello che ai più appariva un fantasma del passato in cui il Parlamento sembrava essersi trasformato in un’Aula “sorda e grigia”.

 

http://www.opinioninuovenotizie.it/parlamentare-se-ci-sei-batti-un-colpo/